Benvenuto nel sito del progetto “Periodontal disease as emergent systemic pathology: development of a new clinical unit for patients global health care” (la malattia parodontale come patologia sistemica emergente: sviluppo di una nuova unità clinica per la tutela della salute generale del paziente), finanziato dal Ministero della Salute e dalla Regione Toscana.

Scopo di questo progetto è sviluppare e facilitare la creazione di uno o più poli clinici multidisciplinari che abbiano come focus la diagnosi e la cura delle patologie croniche partendo dal controllo delle malattie gengivali/parodontali. La letteratura scientifica ha evidenziato infatti una stretta correlazione biologica ed epidemiologica tra le malattie gengivali e alcune malattie sistemiche croniche molto diffuse quali diabete, obesità e sindrome metabolica, malattie cardiovascolari e reumatologiche. Inoltre, la terapia della malattia parodontale può ridurre i parametri dell’infiammazione sistemica, determinare un più efficace controllo metabolico e un incremento della funzionalità vascolare.

La malattia parodontale o parodontite (un tempo definita piorrea o gengivite espulsiva) è una malattia gengivale, a genesi infettiva con una forte componente infiammatoria, che se non curata determina un aumentato rischio di perdita dei denti. Si stima che circa il 50% della popolazione ne sia affetto. Inoltre, recenti evidenze scientifiche hanno evidenziato che il soggetto affetto da parodontite ha un maggiore rischio di sviluppare altre patologie sistemiche. Infine, il controllo dell’infezione gengivale appare associato a un beneficio sistemico significativo.

Questi presupposti hanno indotto un team di ricercatori clinici dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana e dell’Università di Pisa a studiare le relazioni tra le malattie parodontali e quelle sistemiche e ad elaborare un progetto denominato “Periodontal disease as emergent systemic pathology: development of a new clinical unit for patients global health care”. Questo progetto nel 2009 è stato vincitore del bando “giovani ricercatori” del Ministero della Salute grazie al quale nell’ambito dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana è stata creato una nuovo percorso sanitario multispecialistico.

In questo contesto il paziente sarà curato attraverso un percorso multi-disciplinare che mira simultaneamente alla diagnosi ed al trattamento delle malattie gengivali ed alla gestione della salute sistemica, sia nelle prevenzione che nell’eventuale terapia di altre patologie qualora presenti.

Il fine ultimo del progetto è di intercettare e ridurre il rischio d’insorgenza di future patologie orali e sistemiche e, inoltre, di lanciare una campagna socio-sanitaria sulla malattia parodontale nel territorio italiano.